Mailing List - Cos'è? Come funziona? Come sfruttarla al meglio!

Andare in basso

Mailing List - Cos'è? Come funziona? Come sfruttarla al meglio! Empty Mailing List - Cos'è? Come funziona? Come sfruttarla al meglio!

Messaggio Da Ilafabila il Lun Feb 21, 2011 4:49 pm

Cos'è una Mailing List?
Una mailing list è una raccolta di indirizzi e-mail, più chiaramente, citando Wikpedia:
Rappresenta un metodo di comunicazione in cui un messaggio e-mail
inviato ad un sistema viene inoltrato automaticamente ad una lista di
destinatari interessati ad un dato argomento. Una mailing list è in
pratica un elenco di indirizzi di posta elettronica gestiti da aziende,
associazioni, organizzazioni o persone singole. Solitamente condividono
un interesse o uno scopo, e quando ci sono novità, il gestore invia mail
a tutta la lista per far nascere discussioni e commenti. Rappresenta,
almeno al primo messaggio inviato dal gestore, un tipo di comunicazione
“uno a molti” e con un grado di co-presenza inferiore a quello delle
chat.


Come funziona? (Sempre citando Wikipedia)
Per inviare un messaggio a tutti gli iscritti, è normalmente sufficiente inviarlo ad uno speciale indirizzo e-mail,
e il servizio provvede a diffonderlo a tutti i membri della lista.
L'iscrizione e la rimozione di un indirizzo dalla lista può essere
effettuata manualmente dall'amministratore, o direttamente dai membri
tramite procedure automatiche.

(Potete leggere tutto l'articolo, su Wikipedia, al seguente indirizzo: Wikipedia: Mailing List)

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Articolo tratto da Design Sponge e tradotto (grazie anche all'aiuto di Google translate!)

Email marketing (di Jordan Moore)

Mailing list e marketing

Se sei come la maggior parte dei piccoli imprenditori, l'aggiunta di una mailing list sul tuo blog, non è una priorità assoluta. Potresti essere sopraffatto dalla tecnologia o semplicemente pensi di non aver serva una mailing list per il tuo genere di attività.
La verità è che tutte le piccole attività dovrebbero raccogliere informazioni di contatto dai propri sostenitori, in ogni momento. Anche se non penso che queste informazioni ti servano fin da subito, ti saranno certamente utili in futuro, e allora sarai contenta di averle già raccolte!
Ecco qui cinque buone ragioni per costruire la vostra mailing list:

UNO:
Usa una mailing list per ottenere il massimo risultato dai tuoi sforzi di marketing. Già cerchi di incoraggiare le persone a visitare il tuo sito ogni giorno, cercando di offrire loro una piacevole esperienza. Tuttavia queste persone potrebbero non tornare, ammesso che non abbiano un motivo specifico. Invitandoli ad iscriversi alla tua mailing list, ti assicurerai un traffico costante. Inoltre, se paghi un annuncio pubblicitario che dipende dal traffico, una mailing list è un ottimo modo per recuperare una parte dei costi, anche se il visitatore non compra subito qualcosa.

DUE:
Usa la tua lista per informare il tuo pubblico di nuovi servizi, nuovi prodotti o altre notizi importanti. Una mailing list ti permette di controllare quando il tuo pubblco riceverà queste notizie, piuttosto che farti aspettare il momento in cui decideranno di farti visita. L'invio di una newsletter regolare, può aiutarti a costruire un senso di community e lealtà fra te e i tuoi lettori in un modo che né i post sul blog né i feed RSS possono eguagliare. Questo è particolarmente vero quando tu sei il solo rappresentante del tuo marchio. Ricevere una mail da Susy del Negozio di Susy, è molto più personale e potente che non vedere le stesse informazioni in un pop up dei feed Rss!

TRE:
Ore che quasi tutti, dagli 8 agli 80 anni hanno un account di posta elettronica, noi pensiamo che questo strumento sia uno dei modi più accessibili e semplici per comunicare. Non tutti controllano gli stessi blog o i feed Rss ogni giorno, ma la maggior parte delle persone controlla regolarmente la propria mail.
Dare ai tuoi visiatori l'opportunità di iscriversi al metodo che preferiscono per comunicare è un altro modo per aumentare i tuoi lettori.

QUATTRO:
Usa la tua lista per ottenere un feedback sul tuo sito, i tuoi servizi o i tuoi prodotti. Ti coniglierei di usare questo strumento con parsimonia, tratta la tua mailing list come un grande strumento gratuito per raccogliere preziose informazioni e approfondimenti sul tuo target di clienti.

Imposta la tua lista
Diversi fornitori di servizi di mailing list rendono la gestione di questo strumento estremamente semplice e lineare. Personalmente, penso che Mail Chimp sia un'ottima opzione se sei agli inizi; questa piattaforma ti consente, gratuitamente, di avere fino a 1000 iscritti e offre molte personalizzazioni senza la necessità di conoscere il linguaggio Html. Mail Chimp ha una guida semplice e comprensibile che ti consente di preparare la tua mailing list e le tue campagne.

Due altre opzioni famose sono Aweber e Constant Contact. (NdT: in italiano ho trovato al volo questi due gestori, ma non li ho testati: Mailextra e Newsletter.

Ecco qui i quattro passi importanti che dovrai compiere prima di essere pronto a lanciare la tua mailing list.

1_ Importa i nomi presenti nella tua lista di contatti (solo se queste persone ti hanno dato il consenso a ricevere le tue mail)

2_Crea un form, che comparirà sul tuo sito, per consentire alle persone di iscriversi alla tua mailing list. Mail Chimp ne ha uno facilmente personalizzabile.

3_Personalizza il contenuto del form di iscrizione. Per rispettare le leggi anti-spam, la tua mailing lista sarà a doppia conferma. Questo significa che i tuoi lettori dovranno prima iscriversi attraverso il form presente sul vostro sito e poi cliccare il link presente sulla mail di conferma che verrà loro inviata. Mail Chimp ti fornisce i modelli di mail; tu puoi (e dovresti!) persoanalizzarli!

4_Inserisci il form per l'iscrizione nel tuo blog. Mail Chimp rende semplice questo passaggio dalla personalizzazione del form all'inserimento in una barra laterale del tuo blog.

Questo è tutto! E' un'operazione molto semplice che dovrebbe portarti via solo qualche ora. Quando inizierai a spedire le tue newsletters o altra corrispondenza, controlla le statistiche di traffico del tuo blog! Sono pronta a scommettere che vedrai un bell'aumento di traffico!

Jordan Moore


Mailing List - Cos'è? Come funziona? Come sfruttarla al meglio! Bannerfirma2012-1
Ilafabila
Ilafabila
Admin
Admin

Messaggi : 4146
Data d'iscrizione : 30.03.10
Età : 37
Località : Massa Carrara

http://www.ilafabila.blogspot.com

Torna in alto Andare in basso

Mailing List - Cos'è? Come funziona? Come sfruttarla al meglio! Empty Re: Mailing List - Cos'è? Come funziona? Come sfruttarla al meglio!

Messaggio Da Ilafabila il Lun Feb 21, 2011 4:51 pm

Articolo tratto da Design Sponge e tradotto (grazie anche all'aiuto di Google translate!)

Strategies for stellar email marketing (di Tara Gentile)

Strategie per uno stellare marketing via mail

A seconda di chi vi parla, il marketing via mail può essere meraviglioso almeno quanto il pane con l'affettato oppure fastidiosissimo.

Anche se avevo già usato il marketing via mail in precedenza, ho speso gli ultimi cinque mesi lavorando alla costruzione di una lista mirata. Esaminando i miei clienti ideali, considerando i loro bisogni e le creazioni adatte solo per loro, io ho realizzato una lista di 3200 persone! Ogni settmana, questo elenco non mi assicura solo le vendite, ma porta anche sul mio blog più di 1200 visitatori, che possono così esplorare ciò che ho da offrire come scrittore, pensatore e imprenditore.

Sono molto grata ad ogni persona su questa lista e alla relazione che ha stabilito con me.

Purtroppo le molte idee sbagliate intorno al marketing via mail, fanno sì che molte creative non utilizzino il pieno potenziale di questo strumento.
Qui di seguito, troverai 10 ostacoli comuni da superare per far si che il marketing via mail diventi un ottimo strumento di lavoro. Non solo
sfaterò ogni mito, ma ti fornirò una strategia che ti permetterà di riprendere in mano le tue vendite e incrementarle fin da subito. Questo
non è tanto un "come fare", ma un "e ora?".

Credo che alla fine di questo post, sarai pronto ad impengarti per un marketing via mail e sarai capace di utilizzare la strategia da me suggerita per creare una campagna di successo che ti porterà fiducia, relazioni e vendite.

1_Le persone penseranno che la mia mail è spam.
Se la tua attività ha a che fare con i preservaivi extra-large o con le vendite piramidali, tu avrai probabilmente un problema. Se, d'altra
parte, rappresenti un famoso marchio di lucidalabbra, un tipo di gioiello che piace o il tuo servizio offre qualcosa, allora la tua mail
sarà benvenuta (??).

L'email è spam quando presenta qualcosa che non vogliamo e non abbiamo chiesto, o quando non fornisce informazioni utili o divertenti.

Tutto ciò che non rientra in queste categorie, semplcemente non è spam.

Le persone hanno sempre cercate di avere rapporti con le attività presso cui fanno i loro acquisti, e il marketing via mail è un modo per
mantenere i contatti con i tuoi clienti. Puoi imparare molto sui tuoi clienti, farti conoscere meglio, porre loro delle domande e fornire
utili promemoria. Un buon marketing via mail è lontano dallo spam; è uno strumento per rimanere in contatto con colore che ti danno valore e per mostrare loro cosa hai da offrire.

Strategia:
Spedisci un email di contatto alla tua lista. Condividi la storia del tuo lavoro da quando è cominiciata o la testimonianza di un grande
cliente. Rendi la tua mail semplice e amichevole, e chiedi ai tuoi sottoscrittori di rispondere alla mail con una storia o una testimonianza a loro volta.

2_La mia mail finirà senza dubbio nella cartella dello spam.
Questo mito è collegato al primo mito, ma allo stesso tempo è diverso. Le Mail finiscono nella cartella dello spam, quando hanno un oggetto fraintendibile, quando provengono da fonti non sicure e quando i loro contenuti contengono certe parole.

Spedite sempre le mail di massa da un provider specializzato. Il mio preferito? Mail Chimp.
E' il loro lavoro e questo farà in modo che la vostra mail finisca nella cartella giusta. E' anche nel loro interesse fare in modo che le vostre mail non finiscano nello spam la maggior parte delle volte.

Per quanto riguarda l'oggetto e le parole, considera sempre il "test di amicizia". Se scrivessi ad un amico, userei questa frase? Quest'idea?
Questa formattazione? Se la risposta è "no", rielabora la tua mail facendo in modo che sia semplice e colloquiale.

Strategia:
Realizza una mail commerciale (nuovo servizio, sconto, promozione) che superi il "test di amicizia". Mantieni un tono amichevole e diretto.
Chiedi ai tuoi sottoscrittori di compiere una certa azione (click, condivisione...ecc), esattamente come faresti con un amico.

3_Il marketing via mail comporta troppo lavoro.
Quando devi condividere qualcosa con il tuo migliore amico, pensi a quanto tempo impiegherai per scrivergli una mail? Probabilmente no. Potresti anche tirar fuori il tuo smartphone e scriverla lì per lì.

Il marketing via mail non è più complicato di questo.

Non confondere il marketing via mail con la creazione di una Newsletter. La Newsletter contiene anche troppe informazioni, troppe cose da fare, troppe strane formattazioni. Sono faticose da creare così come da leggere.

Inserisci nella tua mail una, massimo due, parti di informazione. Chiedi ai tuoi sottoscrittori di fare un'azione specifica.
E poi firma.

Se il tempo è davvero un problema, riduci il numero di post che scrivi al mese da 12 a 10, così avrai modo di spedire due mail. Prendi le ore che spendi su Twitter il mercoledì e usale per scrivere una mail. Investire il tuo tempo nel marketing via mail, di solito è un investimento che paga.

Strategia:
Pensa a qualcosa che riguardi la tua attività che vorresti far sapere alla gente. Cosa vorresti che facciano? Leggere un post nel blog?
Condividere un Link? Rispondere con un Feedback? Confermare la presenza ad un evento? Prendi UNA di queste cose e scrivila in una mail.

4_Meno spesso mando una mail al mio elenco di contatti, meglio è.
Molti imprenditori assicurano che, se ti iscriverai alla loro newsletter, riceverai solamente quattro mail all'anno, senza spam!

Sai cosa succede nei 129.600 minuti che passano tra le tue mail? I clienti si dimenticano di te e tu hai quello che ti meriti. Quando la tua mail appare la volta successiva, non sarà più benvenuta, ma sarà solo un fastidioso inconveniente.
E verrà cancellata.

Invece io amo gli invii settimanali o bisettimanali che ricevo dalle persone che amo. Io so quando aspettarmeli, io conosco i loro nomi, io amo i loro contenuti.
E aprirò e cliccherò.

Quelli che inviano una volta ogni luna blu, io li cancello. Non sono più interessata. Coloro che invece mi mandano la loro mail ogni settimana, mi spingono ad aprire e cliccare.

Strategia:
Considera che dividendo i contenuti in piccole parti, puoi mandare mailpiù spesso. Considera ogni quanto aggiorni il tuo blog e calcola che
puoi usare la mail per promuovere, una volta alla settimana, un tuo buon post. Trova nuove opportunità per mandare mail, invece di convincerti che sia un compito terribile.

5_Il marketing via mail è invadente e punta solo sulla vendita.
Simile a un social network, il marketing via mail non punta solo sulla vendita. Serve per costruire rapporti e azioni stimolanti.

Sai che twittare le tue ultime vendite ancora e ancora non è una grande strategia. Tu sai che postare in un blog solo gli ultimi prodotti che
hai messo in vendita su Etsy non ti porterà molti abbonati RSS. Invece, trova il modo di condividere interessi ed esperienze, il tuo blog
parlerà dei tuoi processi creativi e avrai più modo di relazionarti con i tuoi migliori sostenitori.

Il marketing via mail andrebbe affrontato con la stessa strategia.

Anche se è importante promuovere regolarmente i tuoi prodotti o servizi, lascia che i tuoi clienti sappiano cosa stai facendo, il marketing via mail dovrebbe sempre essere concepito come uno scambio di idee.

Strategia:
Chiediti cosa il tuo cliente ideale si domanda riguardo la tua attività e quello che hai da offrire. Crea una campagna via mail che risponda a
questa domanda e offra dei benefici ai tuoi lettori.

6_Nessuno si iscriverà
Nessuno si iscriverà se si aspetta un annuncio una volta al mese.

Se offrirai un tutorial, una spiegazione su come usare i tuoi prodotti, uno sconto esclusivo o una possibilità di testare un tuo nuovo servizio, i tuoi clienti affezionati saranno ben lieti di darti il loro indirizzo.

La chiave sta nel far sapere che le tue mail non saranno semplici e noiose newsletters, ma piccole comunicazioni che le persone vorranno sicuramente sottoscrivere. Mantieni il tono del tuo blog, del tuo Twitter o della tua pagina di Facebook per inviare la prima mail di richiesta contatto. Potresti offrire un tutorial, un video o un ebook, in cambio di ogni iscrizione.

Strategia:
Metti un richiamo all'iscrizione per la tua mailing list in fimra alle tue mail, su Twitter, sulla tua pagina di Facebook, sul tuo blog e nella
firma dei forum. Stai certo che l'iscrizione alla tua mailing list è il modo migliore per assicurarsi dei clienti.

7_ Mi serve una lista enorme.
Mentra la mailing list dei grandi marchi può contare diverse centinaia di iscritti, la tua mailgin list può essere estremametne efficace per la
tua attività, anche con un numero limitato di abbonati coinvolti.

Invece di preoccuparti di richiamare le masse, assicurati che le tue mail soddisfino i tuoi sostenitori. Considera i loro bisogni, le loro domande e i loro interessi quando realizzi ogni mail. Aiutali a capire che il tuo obiettivo è metterti al loro servizio.

Anche se l'elenco comprende solo 100 iscritti, quando tutti loro non vedranno l'ora di aprire la tua mail settimanale, potranno accadere grandi cose!

Strategia:
Assicurati che i tuoi lettori sappiano quanto sono speciali. Trova il tempo per personalizzare la grafica e il testo della tua mail di
conferma, della tua pagina di ringraziamento e del form di iscrizione

8_Chi disdice l'abbonamento è cattivo.
Quando spedisci le mail, alcune persone cancelleranno la loro iscrizione. Ma questo non significa necessariamente che hai sbagliato qualcosa, che loro ti odiano o che la tua attività sta per fallire. Vuol dire, semplicemente, che queste persone non sono tuoi clienti e non lo
diventeranno.

Alla fin fine, chi cancella la sua iscrizione, ti permette di focalizzare la tua attenzione su chi è più propenso ad acquistare i tuoi prodotti. Queste persone credono già in te, visto che hanno deciso di accordarti la loro fiducia e dedicarti il loro tempo.
Queste sono persone che cliccheranno sui tuoi link e leggernno le tue idee.

Coloro che cancellano la loro iscrizione non lo fanno. E possono essere comunqe persone in gamba.

Semplicemente non sono le persone giuste per te.

Strategia:
Scrivi mail pensando alle persone che si sono iscritte. Non pensare a chi FORSE cancellerà la sua iscrizione. Resta deciso, diretto e amichevole.

9_Le mie mail saranno inappropriate
Sta a te conoscere i tuoi abbonati. Sta a te creare un profilo del tuo cliente ideale. Sta a te anticipare le loro domande con le risposte e i
loro bisogni con i tuoi prodotti.

Ogni cosa che farai per capire i tuoi clienti ti aiuterà a realizzare mail interessanti. Ogni esposizione, ogni post nel blog, Tweet, o aggiornamento su Facebook, ti permetterà di aggiungere qualcosa al tuo marketing via mail. (??)

Inoltre, puoi usare un sondaggio per saperne di più su coloro che si sono già iscritti alla tua mailing list. Mantieni le tue domande brevi, dirette e focalizzate sul cliente. Chiedi aiuto e ne riceverai!

Strategia:
Crea un sondaggio o chiedi qualcosa in una mail che ti aiuterà a capire meglio i tuoi abbonati. Usa le risposte per scrivere un'altra mail la
settimana successiva.

10_Non sono solo io.
Twitter, Facebbok, Blog, annunci, comunicati stampa, puoi fare la tua scelta. Il marketing via mail è qualcosa che incrementerà la tua attività, rafforzerà la tua linea e faciliterà il tuo lavoro. Lo so perché lo faccio io stessa, e ho visto innumerevoli altri fare lo stesso.

Non c'è una strategia valida per tutti per creare una mail che funzioni, ma stai sicuro che se non provi, non funzionerà!

Ogni giorno scrivi mail a parenti e amici. Ti siedi al bar e fai conversazione con i tuoi contatti commerciali. Partecipi a conferenze e
incontri nuove persone. Scrivi una mail spiritosa di 140 caratteri e anche meno.

Si tratta di te e tu puoi farlo!

Strategia: Fai una prova!

Tara Gentile


Mailing List - Cos'è? Come funziona? Come sfruttarla al meglio! Bannerfirma2012-1
Ilafabila
Ilafabila
Admin
Admin

Messaggi : 4146
Data d'iscrizione : 30.03.10
Età : 37
Località : Massa Carrara

http://www.ilafabila.blogspot.com

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum