ArtigianalMente
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Vetro Tiffany - Abc

Andare in basso

Vetro Tiffany - Abc Empty Vetro Tiffany - Abc

Messaggio Da Seraphina Lun Giu 14, 2010 7:22 pm

Vetro Tiffany: abc a cura di Seraphina

Vetro Tiffany - Abc 1001777p
(Lampada Tiffany di Seraphina)



STRUMENTI
:

Vetro Tiffany - Abc 1-4

SCHEMI
Due copie dello schema scelto per realizzare il lavoro (acquistabile o reperibile su internet)

TAGLIAVETRO
si utilizza un normale tagliavetro che si trova in ferramenta (prezzo circa 5 euro), per facilitare l’incisione si bagna la rotella del tagliavetro con dell’olio per macchine per cucire.

PINZA PER VETRO
Si utilizza per "spezzare" il vetro; non è indispensabile: il vetro si può spezzare anche con le mani oppure con una normale pinza alla quale avremo fasciato le estremità per non scheggiare il vetro. (Prezzo 10-30 €)

TRONCHESE PER MOSAICI
Si utilizza per tagliare pezzi piccoli o per aggiustare i tagli (prezzo 29 euro); come la pinza per vetro, anche questo utensile è facoltativo.

MOLATRICE
E' un macchinario piuttosto costoso ma indispensabile per molare i pezzi di vetro, smussandone i bordi.
Io utilizzo una mola a testina rotante ad acqua (prezzo 165 euro).

SALDATORE
Io utilizzo un saldatore professionale a temperaura contollata da 100 Watt 240°C (prezzo 170 euro) ci sono saldatori più
ecomonici ma anche meno potenti, un buon compromesso è un saldatore semiprofessionale a temperatra libera da 80Watt (prezzo 65 euro).

FORME di VETRORESINA
Usate per mantenere la forma delle lampade tonde (io ne uso una del diametro di 40 cm); (prezzo 70 euro), il prezzo di queste forme dipende dalla dimensione, dal materiale e se hanno inciso dei disegni di riferimento per i cartamodelli. Per mantenere la forma dei miei lavori 3D utilizzo delle forme costruite da me in cartone nel caso di vassoi o lampade con superfici piatte.


MATERIALI:

Vetro Tiffany - Abc 2-2

VETRO
I vetri utilizzati sono : cattedrale, opachi, waterglass, opalescenti, sfumati ..... ce ne sono per tutti i gusti e tutte le tasche

NASTRO DI RAME
Il prezzo dei nastri di rame dipende dalla larghezza dal tipo, rame fuori-rame dentro, rame- argento, rame-nero a seconda dei vetri che si utilizzano, se si utilizzano vetri opachi si usa il rame-rame il meno caro, se si usano vetri trasparenti o specchi si usa rame-argento o rame-nero le saldature alla fine saranno color argento o patinate in nero. (Prezzo dai 6 ai 20 euro)

LEGA STAGNO-PIOMBO
Utilizzo per la saldatura una lega di stagno-piombo 60/40% (prezzo circa 25 euro al Kg)

ACQUA SALDA
Con l'acqua salda (prezzo 4,30 euro 100 ml), si spennella il rame; questa operazione permette allo stagno di attaccarsi al rame.


TECNICA:

Vetro Tiffany - Abc 3-2

PREPARAZIONE DEL LAVORO:
Si fanno 2 copie del disegno scelto, alla grandezza decisa; una copia si utilizza per sistemare i vari pezzi di vetro nella posizione giusta, come un puzzle, la seconda copia si utilizza per disegnare le varie sagome sui vetri colorati (sul web si trovano tanti schemi da copiare o solo per prendere spunto)

TAGLIO
Una volta riportato il disegno, si procede con il taglio del vetro, che andrà poi "spezzato".

MOLATURA
Tutti i vetri vanno molati per ottenere dei pezzi precisi e per eliminare il filo tagliente.

A questo punto il mosaico di vetro è completo e tutti i pezzi devono stare al loro posto senza sforzi, il perimetro del lavoro non deve aumentare, in genere il disegno è delimitato da delle bacchette di legno inchiodate a un asse, in questa fase si deve tener conto dello spessore del nastro di rame che poi andrà messo.

LAVAGGIO E ASCIUGATURA
Ogni pezzo di vetro va lavato con detersivo per piatti e uno spazzolino da denti poi asciugato con un panno che non faccia pelucchi, questo è un lavoro noioso, ma bisogna star attenti perché ogni pezzo deve poi essere sistemato al suo posto e in caso di pezzi simili diventa complicato.

BORDATURA
Ogni pezzo di vetro va bordato con un nastro adesivo di rame. E’ il rame esterno che permette la saldatura con lo stagno e perciò si deve dedicare parecchia cura nella bordatura, il nastro deve aderire molto bene al vetro e ci si può aiutare con vari attrezzi.

SALDATURA
Una volta bordati tutti i pezzi e ricomposto nuovamente il mosaico si spennella il rame con dell’acqua salda per poi procedere alla saldatura.
Una volta saldato tutti i pezzi tra loro si volta il lavoro e si salda l'altro lato.

UTILIZZO DELLE SAGOME
Utilizzare le sagome di vetroresina o cartone per comporre il lavoro e mantenerlo in forma
Seraphina
Seraphina
Admin
Admin

Messaggi : 2317
Data d'iscrizione : 06.05.10
Età : 45
Località : Lago Maggiore (VA)

http://mauracardana.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.